Confesercenti Padova - benvenuto

06 Nov 2009
zanin_carlo_-_pres._assoturismo.jpg
Zanin Carlo - Presidente AssHotel Padova
Un’altra iniezione di fiducia ed una spinta alla crescita per le imprese del settore turistico”. Così il presidente di Assoturismo, Claudio Albonetti, ha commentato la seconda fase del progetto “Italia & Turismo”, il patto strategico tra Governo, imprese e gruppi bancari volto a rafforzare il comparto turistico favorendo l'accesso al credito per le imprese del settore, presentata giovedì 05 novembre dal ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla. Soddisfatti anche il Presidente di Asshotel Padova, Carlo Zanin, e Assoviaggi Veneto Luca Gobbo.
“E’ un’iniziativa importante – sottolinea Albonetti – che rafforza ulteriormente l'accordo siglato nel giugno scorso dal presidente del Consiglio e dal Ministro, grazie al quale era stata destinata alle imprese del settore una dote di 1,6 miliardi con la cooperazione di cinque gruppi bancari: Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco Popolare, Banca Popolare di Milano e Banca Popolare di Sondrio. L’impegno del ministro ha consentito in questa seconda fase del progetto l’ingresso di tre nuovi gruppi bancari, Monte dei Paschi di Siena, Bnl e Banca Popolare dell'Emilia Romagna e soprattutto ha stabilito, come richiesto da Assoturismo, l’estensione delle linee di credito agevolate per le imprese di tutta la filiera turistica, attraverso l’importante ruolo svolto dai Confidi. Con un ampliamento del plafond di un ulteriore miliardo e 200 milioni di euro. Resta ancora un nodo importante da sciogliere riguardo alla possibilità da parte delle piccole e medie imprese del turismo di utilizzare i fondi ottenuti grazie al credito agevolato anche per la ristrutturazione dei debiti pregressi contratti per investimenti già effettuati. Si tratterebbe infatti di una spinta alla crescita ed allo sviluppo, eliminando zavorre che spesso impediscono alle imprese la progettazione”.

Archivio