Confesercenti Padova - benvenuto

01 Mar 2011
In questi giorni abbiamo ricevuto diverse segnalazioni, da parte di associati e di alcune delle nostre sedi mandamentali, di tentate truffe in relazione agli adempimenti previsti dal T.U 81/08. Alcuni esempi: società, alcune con sedi in Puglia, Campania, che telefonicamente si spacciano per "ispettori" di fantomatici enti per la sicurezza (inesistenti) ma che in realtà sono case editrici. Questi invitano i commercianti ad acettare e pagare dei plichi postali inviati e contenenti attestati di corsi (mai fatti) e documentazione obbligatoria inerente la sicurezza.

Alla fine di tutelare i sigg. commercianti invitiamo a NON firmare alcuna cedola e NON accettare materiale postale "sconosciuto" e di segnalare al nostro ufficio Ambiente eventuali casi sospetti .

Archivio