Confesercenti Padova - benvenuto

23 Nov 2011
faib.jpgLa categoria dei GESTORI di carburanti dopo quasi 20 anni di battaglie politiche e sindacali è riuscita a conquistare:
• IL BONUS FISCALE in forma STRUTTURALE
• L’AZZERAMENTO DEI COSTI DELLA MONETA ELETTRONICA

E’ un risultato importantissimo ottenuto grazie allo sforzo e al sacrificio di tutti i GESTORI che hanno partecipato alla mobilitazione e incrociando le braccia hanno dato forza, fermezza e credibilità al sindacato (FAIB e FEGICA) nella LOTTA contro il GOVERNO.
Questo è il dato concreto dei fatti al di là di polemiche STRUMENTALI e PRETESTUOSE.

Con l’occasione riteniamo indispensabile rivolgere con rammarico un MONITO a quei Gestori che per svariati motivi non aderiscono non solo agli SCIOPERI, ma più generalmente non ritengono di sostenere, partecipare o condividere le scelte del Sindacato.
Sarebbe auspicabile che facessero una riflessione su tali posizioni, dal momento che anche loro beneficeranno delle due conquiste Sindacali, ritenute di vitale importanza per l’economia dei loro impianti, senza avere avuto il CORAGGIO o la VOLONTA’ di rinunciare ad un risicatissimo guadagno di giornata, mentre altri colleghi in nome di una futura sopravvivenza collettiva chiudevano gli impianti, avendo CAPITO il valore della richiesta e ritenuto che lo SCIOPERO è l’unico strumento democratico (riconosciuto dalla costituzione) per rivendicare i propri DIRITTI.

Detto ciò le nostre rivendicazioni non sono ancora finite dal momento che l’ultimo atto del Governo “Berlusconi” uscito di scena con l’approvazione di quanto sopra esposto ha lasciato incompiuta la riforma della rete distributiva, la quale se attuata nel modo più equo e giusto dovrebbe mettere fine alle sofferenze economiche della categoria, attualmente OPPRESSA da una concorrenza “SLEALE” provocata dalle “POMPE BIANCHE e dalla GRANDE DISTRIBUZIONE”.

 SE DOVESSIMO PERDERE QUESTA ULTIMA BATTAGLIA non saranno sufficienti i benefici del Bonus Fiscale o dei mancati costi della moneta elettronica perché:
  •  LA COMPLETA SELFIZZAZIONE DELLA RETE e di conseguenza il proliferare degli Impianti “ GHOST”;
  •  LA LIBERALIZZAZIONE DEGLI ORARI E DEI CONTRATTI;
  •  IL CONTINUO COINVOLGIMENTO DEL GESTORE NELLA SPIRALE DEI SCONTI (attualmente il Gestore contribuisce con il 30 – 40 % del proprio margine)
  •  IL CONTINUO PROLIFERARE delle POMPE BIANCHE e della G.D. - 

Saranno le cause che porteranno alla SCOMPARSA della categoria dei GESTORI
Pertanto con il nuovo Governo si apre una nuova fase politica e sindacale, per la quale è necessario un LARGO COINVOLGIMENTO DELLA CATEGORIA, al fine di definire in modo equo e sostenibile tutte quelle richieste attinenti alle attuali e ormai necessarie riforme di liberalizzazione del Mercato.

Cordiali saluti.

I Vice PRESIDENTI REGG/TI
Baliello – Checcanin - Peraro

IL SEGRETARIO  
Mario Rosina 

Archivio