Confesercenti Padova - benvenuto

17 Mar 2009

pc-notebook.jpgIn questi giorni è in corso una  nuova truffa ai danni delle aziende presenti on-line.
La società PAGINE.IT S.r.l richiede il pagamento per non meglio identificati servizi annuali di pubblicità internet mai richiesti.

PAGINE .IT, di nuova costituzione, non è sconosciuta alla Polizia Postale di Perugia, visto che operava tempo fa come ”Pagine italiane”, e spediva analoghe fatture per il pagamento di servizi di pubblicità su Internet non richiesti.

Pagine.it prendono su Internet pacchetti di clienti di altre aziende di pubblicità ”on-line” e inviano a questi clienti lettere con fatture per il pagamento di servizi di pubblicità su Internet mai effettivamente richiesti. Nelle lettere si informano le aziende in questione di essere state inserite nel motore di ricerca pregandole di inviare via e-mail una eventuale richiesta di disdetta del servizio.
 
”Pagine it”, tramite call center, chiamano le aziende per sollecitare i pagamenti di chi ha già ricevuto fattura sottolineiamo non dovuta e non inviavano la richiesta di disdetta del servizio da loro mai chiesto.
Queste ultime se rifiutano di pagare vengono minacciate di azioni legali.Gli importi sono tutti attorno a 200-300 euro e, nella maggior parte dei casi, le aziende preferiscono pagare per evitare questioni di natura giudiziaria. Fino ad ora nel corso delle indagini, sono stati, sequestrati vari conti correnti contenenti 800.000 euro.

Cosa fare?
Questi signori vanno trattati esattamente come meritano: IGNORATI!

Se vi arriva una fattura da PAGINE.IT procedete in questo modo:
- archiviatela senza contabilizzarla (non perdete tempo a rispedirla o fare fax/raccomandate di contestazione, tanto non risponderanno)
- mandate copia della fattura con segnalazione di tentata truffa alla Polizia Postale
- aspettate che vi chiamino (un paio di settimane)
- chiedete che vi mandino copia del contratto/abbonamento/incarico da voi sottoscritto vi diranno che vi hanno mandato una mail dove vi avvisavano di aver attivato un servizio gratuiti per il primo anno e a pagamento per il successivo. Che in internet basta questo…(non è vero)
- interrompete la comunicazione senza dire nulla.

In qualsiasi caso non pagate!!!

Archivio