Confesercenti Padova - benvenuto

09 Mar 2013

Continuano numerosissime le richieste che arrivano ai centralini di Confesercenti per attivare uno stand, un punto di raccolta, uno spazio per la campagna Libera la Domenica nei vari comuni.
“All’inizio della campagna, a chiamare erano prevalentemente le/i commesse/i, oggi sono soprattutto i commercianti, dichiara Nicola Rossi Presidente Confesercenti di Padova.

 

La rete che si è creata attorno a questa campagna sta andando al di là delle nostre aspettative!
“Il nostro obiettivo provinciale, continua Rossi, era di raggiungere le 2000 firme entro aprile (a livello Nazionale sono 50.000), obiettivo già ampiamente superato alla data attuale.
Non ci aspettavamo questo successo dell’iniziativa.
E non è finita, nelle prossime domeniche di marzo abbiamo in programma moltissimi appuntamenti nei comuni, alcuni anche con più stand contemporaneamente. E’ il caso di Ponte San Nicolo’ che ospiterà un punto raccolta firme davanti a ciascuna delle 5 chiese.
In programma poi, a livello Nazionale nella settimana prima di domenica 17 marzo, una conferenza stampa con il Presidente Nazionale Confesercenti Venturi e l’Arcivescovo Bregantini durante la quale verranno presentati gli appuntamenti città per città con orari , piazze e sagrati in cui sarà possibile firmare.

E’ evidente che la liberalizzazione totale non è ben vista dai lavoratori , da molti imprenditori ma anche da tanti consumatori che non ritengono utile per il futuro del loro territorio la deregolamentazione di ogni attività commerciale”.

I prossimi appuntamenti in tutto il territorio provinciale sempre in orario mattutino (in caso di pioggia l'appuntamento verrà rinviato):
10 marzo Solesino, Granze e Camin (Pd), Anguillara;
17 marzo Battaglia Terme, Agna, Ponte San Nicolò, Borogicco (Sant’Eufemia) e Este;
7 aprile Conselve, Noventa Padovana e Roncajette.

Archivio