Confesercenti Padova - benvenuto

29 Mar 2013

Regione Veneto: BUR 27 del 23/03/2013
Abolizione dell’obbligo della formazione per “manipolazione di alimenti e bevande” (ex libretto sanitario) sanciti dalla Legge Regionale 41 del 2003.
Ecco quanto riportato:

 

Bollettino Ufficiale della Regione Veneto n. 27 del 22/03/2013
Art. 5
"Determinazioni in materia di produzione e vendita di sostanze alimentari e bevande
1. L’obbligo di formazione e informazione previsto dall’articolo 1, comma 2, lettera a), della legge regionale 19 dicembre 2003, n. 41 “Disposizioni di riordino e semplificazione normativa - collegato alla legge finanziaria 2003 in materia di prevenzione, sanità, servizi sociali e sicurezza pubblica” viene sostituito dalla formazione impartita dal datore di lavoro o dal responsabile dell’attività lavorativa di manipolazione alimentare, che riveste il ruolo di operatore del settore alimentare (OSA), ovvero con altre soluzioni individuate nell’ambito della vigente normativa. Tali procedure devono essere opportunamente rinnovate ogni qualvolta sopraggiungano variazioni del ciclo produttivo"

La Confesercenti di Padova, visto quanto sopra ha annullato con effetto immediato tutti i corsi in calendario organizzati dall’ufficio settore ambiente, in quanto non più obbligatori.

E' importante sottolineare che la formazione per gli operatori alimentari è comunque obbligatoria e dovrà essere erogata dal "datore di lavoro" che, come riportato nell’art. 5 del BUR 27/2003 che riporta" …. il datore di lavoro deve impartire la formazione al personale alimentare con altre soluzioni individuate nell’ambito della vigente normativa Tali procedure devono essere opportunamente rinnovate ogni qualvolta sopraggiungano variazioni del ciclo produttivo...."

Per garantire la continuità della formazione a tutti gli operatori alimentari il nostro l'ufficio settore ambiente sta organizzando, assieme a professionisti esperti del settore alimentare i nuovi corsi che verranno effettuati già da aprile 2013. I nuovi corsi , che saranno certificati dalla Confesercenti, saranno rivolti alle aziende e ai datori di lavoro che devono “erogare la formazione” e a tutti gli operatori alimentari che intendono “qualificare” la professione.

Vista l’importanza della nuova formazione “qualificante” di cui sopra, la Confesercenti ha previsto di applicare uno sconto del 10% sulle quota di iscrizione al corso, già contenute, per i disoccupati, inoccupati, lavoratori stagionali che intendono operare nel settore alimentare (bar, pizzerie, ristoranti, ecc.)

Per informazioni sui nuovi corsi di formazione obbligatori, contattare il nostro ufficio settore ambiente, Manuela Concas, tel 049.8698618/611 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

Archivio