Confesercenti Padova - benvenuto

06 Lug 2017

centro comm. due carrareDi fronte alla possibilità di un nuovo centro commerciale nell'area dei colli con nuovo consumo di suolo, per non parlare di impatto ambientale e conseguenze sulla viabilità, per non parlare di alcune centinaia di attività commerciali ed artigianali che chiuderanno in un raggio di una quarantina di Km e desertificazione dell’area, NON POSSIAMO LASCIARE DA SOLA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI DUE CARRARE, dichiara il Presidente Confesercenti Nicola Rossi.

Non possiamo permettere che le scelte di un piccolo comune possano incidere in un area abitata da quasi 200.000 persone. Sia chiaro le responsabilità non sono solo del piccolo comune. Le responsabilità partono da lontano dalle lenzuolate di Bersani che hanno deregolamentato il commercio, dal liberismo del governo Monti, da una legge colabrodo della Regione Veneto che fino a qualche anno fa in pratica permetteva grandi strutture di vendita in tutta la regione.

Certo, chi come Confesercenti , ha manifestato e lottato contro queste 'liberalizzazioni' è stato accusato di essere vecchio se non di bloccare lo sviluppo . Ma adesso che si vorrebbe chiudere la stalla le vacche sono già scappate.

Ed allora poche polemiche schieriamoci tutti per dire di no a questo scempio del territorio, diamo strumenti e garanzie affinché il comune di Due Carrare dica No senza il pericolo di essere condannato a risarcire danni , schieriamoci tutti in modo concreto a partire dalla Regione Veneto che dopo avere approvato una legge sul commercio dai buoni principi deve oggi trovare i giusti strumenti per farli applicare.

Archivio