Confesercenti Padova - benvenuto

05 Gen 2018

Con il voto di fiduca alla Camera dei Deputati, è stato approvato l'emendamento alla "LEGGE DI BILANCIO ", Governo e Parlamento hanno infine inteso intervenire sull'annosa questione dei costi collegati all'uso della cosidetta " MONETA ELETTRONICA" attraverso la previsione del rimborso, sotto forma di credito d'imposta del 50% delle commissioni imposte dal sistema Bancario.

Si tratta di un significativo riconoscimento del ruolo della Categoria dei Gestori e della compatezza con la quale le Organizzazioni hanno rifiutato con coerenza e ragionevole ostinazione la scorciatoia, che era stata ipotizzata, dall'esenzione dall'obbligo di accettazione delle carte di credito.


Si trascive di seguito l'emendamento approvato:

Agli esercenti di impianti di distribuzione di carburanti spetta un creditod'imposta pari al 50 per cento del totale delle commissioni addebitate per le transazioni effettuale, a partire dal 1° luglio 2018, tramite sistemi di pagamento elettronico mediante carte di credito, emesse da operatori finanziari soggetti all'obbligo di comunicazioni previsto dall'art. 7, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica
29 settembre 1973, n, 605

All'esito positivo in questo modo conseguito, dovranno poi comunque corrispondere adeguati PROVVEDIMENTI TECNICI E ATTUATIVI, che daranno le direttive al fine di poter applicare nel concreto la riduzione dei predetti costi.

Archivio