• slide 1d
  • slide contab
  • SLIDE LAVORO
  • slide sviluppo2
  • Slide Credito
  • slide sicurezza1
  • slide comfidi

Confesercenti Padova - benvenuto

14 Giu 2018

Dall'1° luglio 2018 entrano in vigore le novità introdotte Legge di Bilancio 2018 circa il divieto di pagamento dello stipendio in contanti, anche in caso di eventuali acconti sullo stesso, e l’obbligo per i datori di lavoro e committenti privati di utilizzare SOLO strumenti tracciabili.
L'obbligo scatta per i lavoratori inquadrati con le seguenti tipologie contrattuali: lavoro subordinato, collaborazioni coordinate e continuative, cooperative con i propri soci. Non dovrebbe riguardare il pagamento di altre forme di reddito che non derivano da rapporti di lavoro quali ad esempio: borse di studio, attività di amministrazione di società, compensi per lavoro autonomo occasionale (contratto d'opera).
In modo esplicito la Legge esclude gli addetti ai servizi familiari e domestici (colf e badanti) e i rapporti di lavoro con PA.


La Legge in pillole:
1 - Le forme per effettuare il pagamento delle retribuzioni saranno:

  • bonifico bancario o postale dotato di IBAN;

  • strumenti di pagamento elettronico: carta di credito, debito, ecc;

  • assegno bancario o circolare consegnato;

  • in contanti ma solo presso uno sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto un conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento.


2 - La Legge precisa che la firma apposta dal lavoratore sulla busta paga non costituisce più prova dell'avvenuto pagamento della retribuzione.
3 - Se lo stipendio viene versato in forma di acconto e saldo, ciascun importo deve essere tracciabile per il totale della retribuzione mensile.
4 - Il divieto introdotto, al momento, sembra non coinvolgere somme che non rappresentano imponibile fiscale o previdenziale (es. rimborsi spese, trasferte, anticipi di spese).
5 -Le sanzioni previste per chi paga in contanti o non può dimostrare il pagamento nelle forme individuate dalla Legge vanno da 1.000 a 5.000 euro, con possibilità di riduzione a 1.667 euro.
Tali sanzioni sono sospese per per 180 giorni dall'entrata in vigore della norma.

VANTAGGI PER I SOCI

confcard18

CONVENZIONI PER I SOCI

 convenzioni2013

Iscrizione Newsletter

Seguici sui Social

fb.JPG
YouTube logo     seguici twitter logo
instagram logo

Orari per il pubblico

Lunedì - Mercoledì - Giovedì
dalle 9.00 alle 12.30 -   dalle 14.00 alle 18:00

Martedì su appuntamento

Venerdì dalle 9.00 alle 12.30
POMERIGGIO CHIUSO