Filtro
  • PER UNA CITTA' SICURA

     

    PadovaPer una città sicura! di Nicola Rossi
    La vile aggressione subita da due carabinieri in via Manara è ancora una volta la dimostrazione della presenza nella nostra città, di malavita non solo diffusa ma difficilmente prevedibile e quindi particolarmente grave.

    La solidarietà ai due carabinieri ed alle forze dell’ordine da parte di tutto il mondo del commercio è stata espressa subito con un telegramma al loro comandante.

    La riflessione su questo ennesimo fatto di criminalità è ancora una volta obbligatoria. Si tratta di forme di criminalità che proprio perché non organizzate e quindi incanalabili nei nostri criteri, diventano imprevedibile espressione di un momento, impossibili da prevedere e prevenire.

    Sono le forme più pericolose quelle che lasciano il segno nella nostra vita di ogni giorno. Quando ci troviamo di fronte, in una strada deserta, a delle persone che non conosciamo, spesso, troppo spesso siamo colti dalla paura di non sapere le loro intenzioni.
  • MERCATO DI PIAZZA DELLE ERBE


    Mercato di Piazza delle Erbe: fra tradizione e rinnovamento.
    Piazza delle Erbe

    Un mercato rinnovato e moderno grazie al lavoro ed al contributo dell’ANVA – Confesercenti ed alla partecipazione degli ambulanti. Enzo Tuis “ Non ci sarà nessun trasferimento forzato in Prato della Valle, tutto sarà fatto, come fino ad ora, con la partecipazione degli operatori. Istituite due commissioni di mercato, già convocate per il 13 ed il 16 agosto.

    Sarà un mercato alla riconquista di nuove competitività.
  • FERRAGOSTO 2007 - QUATTRO NEGOZI SU DIECI APERTI A PADOVA

    Chiuso per FerieQuattro negozi su dieci aperti nella settimana di ferragosto nella provincia.
    Tre sui dieci nella città di Padova.
    Qualche problema nelle aree della Zona Industriale per la chiusura di tavole calde, self service.


    L’indagine condotta dall’osservatorio economico della Confesercenti non lascia scampo a varie interpretazioni.

    Non sono più i favolosi e spendaccioni anni ‘80 e/o i primi anni ‘90 quando le città chiudevano per ferie. Oggi la situazione economica è cambiata e ogni anno si tara sempre più verso la realtà dei fatti e non dei desideri. La prima settimana di agosto (diciamo i primi 10 giorni) sono di lavoro quasi a pieno ritmo, poi le aperture crollano a cavallo di ferragosto per poi gradatamente aumentare nelle settimane finali del mese.Nella settimana di ferragosto in tutta la provincia avremmo almeno 4 negozi su dieci aperti, garantito in tutto il territorio il settore alimentare.

    I negozi di alimentari aperti faranno buoni affari.

    Nicola Rossi: con i lavori in corso, con la contrazione dei consumi, con le città semivuote in questa settimana è ovvio che a molti commercianti convenga abbassare la saracinesca.
  • GRANDE SUCCESSO DI SHOPPING AL CHIAR DI LUNA

    GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO DELLE INIZIATIVE DI APERTURA SERALE DEI NEGOZI NELLE CITTA' DI ESTE, MONSELICE, CAMPOSAMPIERO E PIOVE DI SACCO.

    GRANDE SODDISFAZIONE DEI COMMERCIANTI CHE HANNO APERETO AL 90% FINO ALLE ORE 23.00 ED IN ALCUNI CASI FINO ALLE 24. SODDISFAZIONE DELLA RAPPRESENTANTE DELLA CONFESERCENTI DI MONSELICE, MERISTELLA MARCOLONGO (INTIMO BENETTON)  E DELL'ASSESSORE AL COMMERCIO BRUNO CAMA, NONCHE' DELLA RAPPRESENTANTE DELLA CONFESERCENTI DI ESTE MARIALUISA CAGNOTTO (ERBORISTERIA L'AGRIFOGLIO) E DELL'ASSESSORE AL COMMERCIO DI ESTE DEVIS RIZZO.

  • CONFESERCENTI PADOVA : E NEL 2008 LA GRANDE NOTTE DEI SALDI

    DELUSIONE DEI COMMERCIANTI DEL SETTORE MODA SULL’ANDAMENTO DI QUESTO AVVIO DEI SALDI ESTIVI. SOLO IL 19,8% DEGLI INTERVISTATI DICHIARA CHE HA MIGLIORATO LE VENDITE RISPETTO AI SALDI 2006.SEMPRE PIU’ ABITUDIANRIO, ATTENTO AL RAPPORTO QUALITA’/PREZZO E RAZIONALE L’ACQUISTO DEI PRODOTTI IN SALDO EFFETTUATO DAL SALDISTA.NICOLA ROSSI: UNIFORMIAMO LE DATE DI INIZIO DEI SALDI IN TUTTO IL NORD EST.LA CONFESERCENTI REALIZZERA’ “LA NOTTE DEI SALDI” IL PROSSIMO ANNO.
  • CRIMINALITA' A PADOVA: i dati dell'osservatorio della Confesercenti - primi sei mesi 2007

    Criminalità e commercio : impressionano i dati dell'osservatorio della Confesercenti Padovana.  Ogni giorno tre attività commerciali subiscono un atto criminale. Un barista ogni 8 ha subito un furto nei primi sei mesi dell'anno.  Bar, supermercati, ristoranti, farmacie,distributori di carburanti sono le attività più colpite.