Filtro
  • PIOVE è MODA: sfilata sabato 16 giugno

    Sabato 21 giugno 2012 a partire dalle 21.00 si terrà la sfilata di moda più attesa nel Piovese: PIOVE è MODA! organizzata dalla Confesercenti di Piove di Sacco con il patrocinio del Comune di Piove di Sacco, la Camera di Commercio e il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco.
    L'appuntamento è in Piazza Vittorio Emanuele a Piove di Sacco.

  • lunedì 25 giugno ore 20.30 : primo seminario di Riprendiamoci i Mercati

    2012: gestire un negozio conviene ancora? I pro e i contro della liberalizzazione delle attività commerciali
    primo dei sette incontri organizzati all’interno del progetto “Riprendiamoci i mercati: fare impresa nel terziario”.

  • Visita guidata a Villa Draghi Abano

    Venerdì 22 giugno a partire dalle ore 21.00 si terrà la visita giudata Villa Draghi e le bellezze della volta celeste, a cura di Asssoguide Veneto Confesercenti e Associazione Astrofili di Padova.
    Costo 7.00€ a persona su prenotazione. Sono ammessi al massimo 60 partecipanti.
    Info: 049.8928782 turismcom@montegrotto.org">turismcom@montegrotto.org

  • Ponte di solidarietà con la popolazione Maliana

    L'incontro Emergenza in Mali nasce dall'esigenza di dare un segnale alla grave situazione umanitaria in cui versa il popolo di Mali. Sabato 23 giugno 2012, alle 10, nella Sala Consiliare del Municipio di Padova, sarà l'avvio di un ponte di solidarietà, un punto di partenza.

  • Assemblea Provinciale FAIB - martedì 26 giugno

    A tutti i distributori di carburanti
    MARTEDI' 26 GIUGNO 2012 ore 21.00 ASSEMBLEA PROVINCIALE dei gestori degli impianti stradali di carburanti presso Confesercenti di Padova

    Ordine del giorno :

    esito riunione della Presidenza Nazionale FAIB tenutasi a Roma il 21/06/2012:
    1. attuazione art. 17 legge 27/2012 nuove tipologie contrattuali: stato del confronto tra Associazioni

  • CRIMINALITA’: I COMMERCIANTI , CATEGORIA DI FRONTIERA

    L’ennesimo furto perpetrato ai danni di una attività commerciale, contro una tabaccheria nella Provincia a CORREZZOLA, trasformatosi in dramma, ha dimostrato, ancora di più, la situazione di pericolo in cui vive il mondo del commercio, a dichiararlo il Presidente di Confesercenti Nicola Rossi.

  • Proroga del termine relativo alla possibilità di autocertificare DVR

    Il Governo, ritenuta la straordinaria necessità ed urgenza di evitare che i datori di lavoro che occupano fino a 10 lavoratori siano obbligati, a decorrere dal 1° luglio 2012, ad elaborare il documento di valutazione dei rischi secondo le procedure ordinarie  (urgenza segnalata dalla Confesercenti con lettera al Ministro Fornero),

  • Adesso, occupiamoci del lavoro e dello sviluppo!

    La Provincia di Padova, tra le varie iniziative per il lavoro e lo sviluppo economico messe in campo in questi anni, ha deciso di chiedere direttamente a ciascun cittadino di "raccontare" in che modo vive oggi il tema del lavoro e quello dello sviluppo economico, e di confrontarsi su quali siano le risposte più significative che le istituzioni possono fornire.

  • Abbonamento speciale SIAE per Campionati Europei di calcio. Sconti per i soci Confesercenti

    In vista dei campionati Europei di calcio, la Siae ha previsto le istruzioni al pagamento degli abbonamenti speciali agli apparecchi televisivi, schermi giganti e videoregistratori installati appositamente per l'occasione nei pubblici esercizi.

  • Nuove procedure per esercitare l'attività di mediatore, agente e rappresentante di commercio

    (da sito della Camera di Commercio di Padova) Il 12 maggio 2012 sono entrati in vigore i decreti del Ministero dello sviluppo economico che prevedono nuove modalità d’iscrizione al Registro delle Imprese e al REA degli agenti d’affari in mediazione, degli agenti e rappresentanti di commercio, dei mediatori marittimi e degli spedizionieri, nonché la definitiva soppressione dei relativi Ruoli (ora sostituiti dal Registro Imprese).

    Le nuove procedure non modificano i requisiti professionali richiesti

    Gli adempimenti introdotti con i decreti sono i seguenti:

    1. Nuove iscrizioni
      Ì soggetti che intendono iniziare una delle attività sopra indicate dovranno presentare, esclusivamente per via telematica tramite la procedura “COMUNICA”, una SCIA (segnalazione certificata di inizio attività), utilizzando l’apposito modello ministeriale. La SCIA dovrà essere allegata alla domanda di iscrizione o di inizio attività al Registro delle Imprese corredata dalle certificazioni e delle dichiarazioni previste dalla Legge. La data di inizio di attività dovrà coincidere con la data di presentazione della domanda. E’ prevista la presentazione di una SCIA per ogni unità locale operativa.
    2. Imprese in attività prima del 12.5.2012
      Le imprese che, alla data del 12 maggio 2012, risultano iscritte al Registro delle Imprese per una delle attività citate dovranno inviare, entro il 12 maggio 2013, un’apposita comunicazione al Registro delle Imprese contenente i dati aggiornati relativi alle sedi ed unità locali, nonché ai soggetti abilitati che svolgono tali attività per conto dell’impresa.
    3. Iscritti ai ruoli non in attività
      Coloro che risultano iscritti nei Ruoli soppressi ma che attualmente non svolgono l’attività possono, entro il 12 maggio 2013, iscriversi nell’apposita sezione REA.
      Tale adempimento non riguarda peraltro gli spedizionieri.

    Ulteriori informazioni sulla modulistica e sulle modalità informatiche richieste per i nuovi adempimenti saranno pubblicate non appena disponibili.

    Per informazioni

    Tenuto conto che il termine per gli adempimenti indicati ai punti 2 e 3 è di un anno, si invitano gli interessati a non concentrare le comunicazioni di aggiornamento nei giorni successivi al 12 maggio 2012: non si esclude infatti che, sia a livello normativo che di procedure informatiche, vi possano essere ulteriori modifiche ed implementazioni.

    Mauro Cinefra 049/8698603 m.cinefra(at)confpd.it

     

  • Nuova convenzione con UNICREDIT

    Per tutti i soci Confesercenti è disponibile una nuova convenzione con UNICREDIT dedicata ai commercianti che vogliono semplificare la gestione del conto a costi contenuti: Imprendo Shop Commercio. Solo per i soci Confesercenti il conto verrà aperto a canone ZERO per i primi 6 mesi.
    Ricordiamo inoltre che tramite la Unicredit sarà possibile aderire al Bando Provinciale per richiedere i contributi a fondo perduto.

    Inoltre per il commercio elettronico Unicredit ha dedicato  Pos Virtuale PagOnline consiste in un’applicazione web, che permette di effettuare il pagamento di beni/servizi acquistati da Internet con carta di credito emessa dai vari circuiti.

  • Crisi, Unioncamere: "in tre mesi perse 26.000 imprese"

    In Italia, più di 146.000 hanno cessato l'attività nel corso del 2012
    Chiudono sempre più imprese, ne aprono sempre di meno. Nel primo trimestre 2012 la crisi si fa sentire duramente sugli imprenditori.
    Secondo i dati di Unioncamere, da gennaio a febbraio le iscrizioni sono diminuite di 5mila unita' mentre le cessazioni sono aumentate di ben 12mila unita', con il risultato di un saldo del periodo pari a -26.090 imprese. Praticamente il triplo in meno rispetto ai primi tre mesi del 2011, quando erano mancate all'appello 9.638 imprese.
    In particolare si sono perse 10mila imprese al Sud, 15mila tra gli artigiani. Tengono solo societa' di capitale (7.000 in piu') e coop (1.000 in più). In termini relativi, la riduzione dello stock delle imprese nel primo trimestre e' stata pari al -0,43%, contro il -0,16% del 2011. In particolare si sono perse 10mila imprese al Sud, 15mila tra gli artigiani. Tengono solo societa' di capitale (7.000 in piu') e coop (1.000 in piu'). In totale nell 2012, si e' allargata la forbice della vitalita' delle imprese tra chi sceglie di entrare sul mercato creando una nuova attivita' (sono stati in 120.278 tra gennaio e marzo) e chi, al contrario, ne e' uscito (in tutto, 146.368). 

  • Sabato 21 aprile : VOLUMI URBANI

    Torna la storica manifestazione in VIA SAN FRANCESCO a Padova.
    SABATO 21 APRILE dalle 9.00 alle 18.00 VOLUMI URBANI, la mostra mercato del libro e della stampa antichi. Espositori specializzati in libri e stampe antiche provenienti principalmente da Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Lazio, daranno vita alla diciotessima edizione di volumi urbani che si snoderà come consueto nell’asse tra Palazzo Zabarella e Pontecorvo.

  • Arts and Events. 16^ Borsa del Turismo delle 100 Città d'Arte d'Italia

    Dal 25 al 29 maggio p.v. si terrà a Ferrara la 16^ Borsa del Turismo delle 100 Città d’Arte d’Italia.

  • Adotta un'area Verde

    sei un operatore commerciale?
    vuoi promuovere la tua attività nel comune di padova?
    vuoi adottare un'area verde?
    chiama la Confesercenti allo 049 8698603

  • FORMAZIONE FINANZIATA SICUREZZA PER LE IMPRESE CON FONTER

    A tutte le imprese aderenti a FON.TER, Fondo paritetico Interprofessionale, informiamo della possibilità di usufruire gratuitamente di formazione per i
    dipendenti su tematiche diverse ma in particolare sui temi della salute e sicurezza. FON.TER - Fondo Paritetico Interprofessionale costituito nel 2003 da CONFESERCENTI e dalle Federazioni del Commercio, Servizi e Turismo di CGIL, CISL, UIL, con deliberazione del CdA ha aperto tre nuovi strumenti formativi rivolti ai dipendenti di aziende iscritte:

    1. KIT FORMATIVI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO
    rispondenti agli obblighi di legge in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (T.U. 8 1/08 e s.m.i.; L/106.09; Circ. 29.07.2011; Accordo Stato – Regioni 21/12/2011);
    2. SEMINARI FORMATIVI - INFORMATIVI E DI APPROFONDIMENTO
    da 4 a 8 ore rivolte a gruppi d'aula di minimo 16 persone, anche di aziende diverse;
    3. PIANI FORMATIVI INDIVIDUALI
    (il catalogo dell’offerta formativa è pubblicato sul sito www.cescotveneto.it ).

    Con particolare riferimento all’Avviso n. 1 “KIT FORMATIVI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO“, valgono le seguenti regole base:

    • GRUPPI D'AULA da 8 a 25 PARTECIPANTI
    • DESTINATARI: dipendenti di aziende iscritte a FONTER con contratto a tempo indeterminato, tempo determinato (in essere, di durata almeno di 3 (mesi)e con contratto di apprendistato;

    1 KIT FORMATIVO equivale ad 1 CORSO DI FORMAZIONE
    1 KIT FORMATIVO = ha uno specifico VALORE ECONOMICO

    per questo motivo, qualora vengano richiesti più Kit, ci riserviamo di calcolare l’importo totale e verificare se supera il massimale riservato ad ogni azienda e togliere conseguentemente, rispetto all’ordine di priorità indicato, quelli eccedenti

    Per poter partecipare alle attività, Vi chiediamo di compilare “la scheda scelta kit” , indicando in ordine di priorità i corsi che vorreste realizzare e per ciascuno, il numero di dipendenti.
    Sarete ricontattati da un nostro consulente che vi seguirà nella compilazione di tutta la modulistica necessaria alla presentazione del progetto.

    Considerate che le risorse disponibili sono per tutto il territorio nazionale e che i progetti vengono valutati per ordine cronologico di arrivo …
    quindi “chi prima arriva meglio alloggia”!

    Crediamo sia questa una importante opportunità per potere svolgere attività obbligatoria per le aziende, in modo completamente gratuito.

    Informazioni  info@cescotveneto.it">info@cescotveneto.it 

  • Padova: incremento plateatici piazza delle Erbe e della Frutta

    Il comune di Padova ha deliberato la possibilità di incrementare la superficie dei plateatici in Piazza Erbe e Frutta per il periodo aprile ottobre 2012. I pubblici esercizi ubicati in queste piazze potranno incrementare i plateatici oltre il doppio della superficie di somministrazione del locale mentre i locali ubicati nelle strade laterali che non distino più di 50 metri dalle piazze stesse potranno richiedere un plateatico, inoltre potranno organizzare un intrattenimento musicale dal vivo di musica soft per serata per piazza che dovrà terminare entro le 23.30.

     

  • Aperture domenicali dei supermercati uguale maggiore occupazione? Assolutamente no!

    Secondo il Corriere della Sera, una catena di supermercati veneta sta proponendo a giovani studenti, contratti a part-time per lavorare nei giorni festivi. Ognuno dei ragazzi, porterebbe a casa circa 400 euro al mese. Questo a riprova che le aperture festive dei supermercati porterebbe nuova occupazione.

  • Hotel: una normativa anticendio che “brucia”

    Il Piano straordinario di adeguamento biennale all’antincendio farà chiudere dal 1° gennaio 2014 migliaia di alberghi in Italia per il mancato possesso del Certificato prevenzione incendi (Cpi). Asshotel stima, infatti, che potrebbero chiudere dai 14 ai 23mila alberghi sparsi nella penisola sulla base di un sondaggio – e delle sue proiezioni – effettuato presso le imprese ricettive alberghiere associate dal quale si evince che la percentuale degli alberghi non adeguati risulta essere del 70%.
    In Italia sono in attività oltre 33mila alberghi che svolgono la propria attività in forma stagionale e/o annuale e si trovano prevalentemente in località marine, montane e città d’arte.
    Il motivo è presto detto: nel corso degli ultimi 18 anni le imprese del settore hanno faticato a tenere il passo rispetto ad una normativa molto onerosa e pensata più per le grandi strutture che non per le micro, piccole e medie imprese, che non sono totalmente inadempienti, ma che non sono in possesso del Cpi (Certificato prevenzione incendi) perché non hanno ottemperato a norme al limite della vessazione. Le imprese alberghiere non possono quindi essere additate come illegali, considerato che il legislatore ha in questa materia usato la mano pesante senza prendere in considerazione che la platea delle imprese è composta anche da micro, piccole e medie attività.
    A questo si aggiunge il fatto che in numerose realtà sono state concesse dai locali Comandi dei Vigili del fuoco numerose deroghe, soprattutto nelle città d’arte, creando di fatto una disparità fra le varie città del Paese.
    Il rischio di chiusura per il mancato possesso del Cpi riguarda dalle 14mila alle 23mila imprese alberghiere che al 1° gennaio 2014 difficilmente potranno, nonostante la proroga concessa nel 2011 ed il Piano straordinario biennale, adeguarsi totalmente ed ottenere così il Cpi dai vari Comandi provinciali dei Vigili del fuoco. Questo anche in considerazione del fatto che le stagioni turistiche degli ultimi 4 anni hanno segnato per le imprese un calo della redditività del 50% per il periodo estivo e, in alcuni casi, sull’intero anno.
    A questo si aggiunge il dissennato comportamento delle banche che non concedono credito, neppure ai Confidi, per alcun motivo e che spesso richiedono anche rientri immediati sui fidi. 

  • PEC - Posta Elettronica Certificata. Attenzione la proroga è revocata!

    La proroga al 30 giugno 2012 del termine entro il quale le società dovevano dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata è revocata; se una società presenta domanda di iscrizione al Registro delle Imprese senza aver comunicato l'indirizzo PEC, l'iscrizione verrà sospesa per tre mesi, in attesa dell'integrazione della domanda con l'indirizzo certificato. A definirlo è la Legge n. 35/2012, di conversione del Decreto Legge n. 5/2012, che è intervenuta in tema di PEC per le società, riscrivendo l'art. 37 del citato Decreto.