10 Feb 2012
Nonostante le voci allarmistiche uscite sui giornali riguardanti gli aumenti dei prezzi di vendita al dettaglio dell'ortofrutta con rincari anche del 200%, i nostri associati ci indicano che gli aumenti sono lievi e riguardano solo alcuni prodotti. In particolare i prodotti coltivati in serra causati dal rincaro del gasolio ( pomodorini e zucchine);
E’ aumentata la cicoria della Puglia per mancanza di offerta e prodotti non stagionali importati (come i fagiolini dell'Egitto).
Tutti gli altri prodotti hanno prezzi fermi o addirittura in diminuzione e comunque seguono le normali logiche di domanda-offerta e stagionalità .
Gli operatori lamentano invece concorrenza sleale da parte degli agricoltori, la troppa burocrazia, e soprattutto lo strapotere contrattuale GDO.