28 Mar 2012
L’operato della Guardia di Finanza circa i controlli sulle pompe di benzina che hanno portato al sequestro di 24 colonnine taroccate è sicuramente da elogiare, dichiara Mario Rosina funzionario della FAIB Confesercenti, ma non trascuriamo che tra Padova e provincia ci sono 325 aree di servizio che mediamente hanno almeno 4 erogatori (multi dispenser ovvero le colonnine) ciascuno dei quali con minimo 8 pistole erogatrici. Quindi i furbetti della categoria, si presume siano 1,8%.
Il nostro suggerimento ai consumatori è sicuramente di segnalare alle autorità i casi sospetti ma soprattutto di fare rifornimento dai benzinai di fiducia, specie se hanno un “logo” ovvero hanno dietro la garanzia della compagnia petrolifera.
In ogni caso, conclude Rosina, possiamo affermare che i nostri clienti, quelli dei nostri associati FAIB, possono viaggiare tranquilli; le nostre aree di servizio sono sottoposte a controlli e a regolamento costante.