30 Mar 2012
E' stato siglato martedì 27 marzo  l'accordo di riordino complessivo sulla disciplina dell'apprendistato tra Confesercenti e Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil.
L’ accordo sarà in vigore dal prossimo 26 aprile. Con tale intesa le parti hanno ribadito l’importanza di tale istituto che rappresenta lo strumento principale per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, anche in coerenza delle posizioni assunte da Confesercenti e Rete Imprese Italia in occasione del negoziato con il Governo.

L'accordo, in coerenza con le linee del nuovo TU sull'apprendistato, prevede, per specifiche figure professionali analoghe a quelle artigiane, durate diversificate.
Disciplinate nell’intesa le tre tipologie di apprendistato e valorizzato in particolare l’apprendistato professionalizzante e l’attività formativa professionalizzante che consente sia all'azienda che all'apprendista l'ottenimento di competenze più adeguate alle mansioni che al termine del percorso formativo si conseguiranno.
Previsto nel testo un passaggio anche sull’apprendistato di alta formazione con possibilità di promuovere, anche a livello territoriale, specifiche intese con Università.
Attraverso la sottoscrizione della suddetta intesa le parti hanno confermato e valorizzato anche il ruolo della bilateralità inserendo il riferimento al passaggio obbligato all'ente bilaterale per l'ottenimento del parere di conformità.


Allegato all'articolo 'Siglato accordo apprendistato per settori terziario, distribuzione e servizi' - 406730 byte
Allegato all'articolo 'Siglato accordo apprendistato per settori terziario, distribuzione e servizi' - 313281 byte
Allegato all'articolo 'Siglato accordo apprendistato per settori terziario, distribuzione e servizi' - 331172 byte