26 Mar 2007
tramIl primo vero viaggio nel tram di Padova, quello inaugurale tra Prato della Valle e Guizza, ci fa vedere le potenzialità di questo nuovo mezzo di trasporto, ma anche le problematiche e le necessità di interventi.

Si corre tra strade con alta densità commerciale. 
Negozi  di generi alimentari, bar, confezioni, mobili, tabaccherie  si alternano ,in modo preponderante, a banche ed uffici....

 La comodità del mezzo di trasporto è sicuramente importante ed invitante, la velocità del collegamento anche.Ma anche le strettoie in alcuni punti del percorso, l’immagine delle auto che arrivano contromano, le preoccupazioni dei commercianti sono cose altrettanto importanti.
Corriamo con il pensiero al traffico di questa via a partire da Lunedì.
Possiamo dire, anche con un sospiro di sollievo, finalmente il tram parte.
Ma non siamo sicuri però di dove  ci porterà.
Certo ci vorrà almeno tutta l’estate ed il prossimo autunno per vedere i  principali problemi  ed i vantaggi creati dal tram, ma gli effetti sul tessuto cittadino, sulla rete commerciale, sul tessuto direzionale e residenziale, si cominceranno a vedere tra un paio d’anni e saranno, come dice l’assessore Rossi, rivoluzionari.
Sarà un opportunità per la città? È quello che tutti ci auguriamo, dovrà essere uno degli emblemi della nostra città, dovrà essere uno degli strumenti per far crescere la città e chi vi opera.
C’è e dobbiamo valorizzarlo. Ma dobbiamo anche porci il problema di cosa succederà  lungo il suo percorso, di come dovremmo intervenire per agevolare la formazione di piastre direzionali e commerciali che ridiano linfa alle centinaia di negozi che in questi ultimi anni hanno sofferto  i disagi dovuti ai lavori,  ed i conseguenti cali dei volumi d’affari.
Nel tratto stazione guizza, sono oltre 550 le  attività commerciali interessate:  in queste aziende lavorano circa 3000 persone.  
Credo che sarà importante, per tutti noi, per la città per il nostro futuro considerarli sempre di più , non un problema per il tram, ma uno strumento per lo sviluppo della città. 
Ecco con queste premesse credo che per tutti, il tram diventerà una grande occasione.

Nicola Rossi

 Presidente