06 Feb 2009
conf-presidente.jpgNicola Rossi, Presidente di Confesercenti così commenta: “E’ un momento pesante di stagflazione economica, stagnazione abbinata all’inflazione, in parole più semplici ci sono meno risorse disponibili e nonostante l’opera calmieratrice sui prezzi della piccola distribuzione che rappresento, sono diminuiti i consumi”.
La variazione congiunturale gennaio 2009 su dicembre 2008 vede una diminuzione dello 0,3%

Continua Rossi “Pericolosa la situazione delle imprese. Il calo dei consumi si traduce in calo di crescita economica e calo dell’occupazione. È necessario puntare ancora una volta sulle piccole imprese, dargli più forza aumentando le risorse a loro dedicate e aumentando la facilità di accesso a queste risorse.

È urgente dare risposte precise sulla sospensione degli studi di settore!

Per le imprese venete occorrono interventi straordinari ed in particolare è necessario puntare alla riduzione di tariffe e tasse comunali per negozi, ambulanti e ristoratori.

Proprio per questo, nei prossimi giorni, la Confesercenti di Padova darà avvio alla raccolta di firme per sostenere l’iniziativa dei comuni per l’attuazione del federalismo fiscale con il primo provvedimento che prevede la compartecipazione dei comuni al gettito IRPEF pari al 20%.