28 Gen 2014

paneLa Regione Veneto ha introdotto una nuova disposizione per i Panifici, si tratta dell’obbligo di identificare un responsabile dell’attività produttiva che dovrà garantire il rispetto delle procedure di produzione e frequentare un corso di formazione o avere alcuni requisiti.
Di seguito le indicazioni della Legge Regionale 24 dicembre 2013, n. 36 “Disposizioni in materia di produzione e vendita di pane" :


I principali punti del provvedimento in oggetto (di cui si fornisce l'articolato in allegato) riguardano:
• definizione di pane (articolo 2) in particolare con la definizione di "pane fresco";
• responsabile dell'attività produttiva di ogni impresa (articoli 3 e 5), che potrà essere il titolare, il socio o un dipendente. Tale soggetto dovrà garantire il rispetto delle fasi produttive, delle norme igienico-sanitarie e l'utilizzo di materie prime conformi alle leggi vigenti. Egli dovrà frequentare un apposito corso di formazione (durata e contenuti di tali corsi dovranno essere definiti con provvedimento della Giunta Regione Veneto) salvo esserne esentato qualora in possesso dei requisiti elencati all'articolo 5 comma 3 della legge.
• forno di qualità, previsto dall'articolo 6, a seguito di un apposito provvedimento che la Giunta Regionale dovrà emanare entro 90 giorni.
• registro regionale delle specialità da forno tipiche della tradizione del Veneto (articolo 7), previa emanazione di un provvedimento entro 120 giorni da parte della giunta Regionale del Veneto.

Al momento la Regione Veneto deve attuare in parte la suddetta Legge Regionale.
L’unico obbligo a carico delle aziende che esercitano l’attività, (art. 10, comma 1) prevede la comunicazione (solo per via telematica) allo Sportello Unico delle Attività Produttive del responsabile del panificio entro aprile 2014.

Il nostro ufficio Licenze (dr.ssa Silvia Briani tel. 049/8698646)  o il responsabile di categoria (dr. Mauro Cinefra) sono a disposizione per informazioni.

Bur n. 115 del 27/12/2013