24 Mar 2014

assoturismoE' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 14 marzo u.s. il decreto 28 febbraio 2014 recante “Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio delle strutture turistico - ricettive in aria aperta (campeggi, villaggi turistici, ecc.) con capacità ricettiva superiore a 400 persone”.
Il provvedimento, che entrerà in vigore il 13 aprile 2014, stabilisce i requisiti tecnici chedevono essere applicati ai fini antincendio.

 

Si ricorda che le strutture turistico-ricettive all’aria aperta con capacità ricettiva superiore a 400 persone sono state inserite tra le attività soggette alla normativa sulla prevenzione incendi dalD.P.R. n. 151 del 2011: il provvedimento in oggetto completa il quadro normativo definendo la Regola Tecnica specifica per questa tipologia ricettiva.

Ai fini della prevenzione incendi e per raggiungere i primari obiettivi di sicurezza relativi alla salvaguardia delle persone e alla tutela dei beni contro i rischi di incendio, il decreto prevede che le strutture turistico - ricettive di cui sopra devono essere realizzate e gestite in modo da:


a) minimizzare le cause di incendio;
b) garantire la stabilità delle strutture portanti al fine di assicurare il soccorso agli occupanti;
c) limitare la produzione e la propagazione di un incendio all'interno della struttura ricettiva;
d) limitare la propagazione di un incendio ad edifici od aree limitrofe;
e) assicurare la possibilità che gli occupanti lascino i locali e le aree indenni o che gli stessi siano soccorsi in altro modo;
f) garantire la possibilità per le squadre di soccorso di operare in condizioni di sicurezza.

Le disposizioni contenute nella Regola Tecnica allegata al decreto in oggetto troveranno applicazione secondo le modalità e decorrenze contenute nel documento allegato.