Confesercenti Padova - benvenuto

15 Lug 2013

2013.07.12 foto 1 arquà petrarcaVenerdì 12, ad Arquà Petrarca sono state presentate altre due targhe del Parco Letterario Francesco Petrarca dei Colli Euganei, poste nel comune, la prima nella salita del borgo antico medioevale a 50 metri dal palazzo del municipio che riporta un brano di Gabriele D'Annunzio, la seconda con una poesia dello scrittore Andrea Zanzotto posizionata all'ingresso del Vigneto delle Marlunghe con panorama sui colli euganei meridionali.


L'obiettivo di Assoturismo Confesercenti è quello di dar vita ad un Club di prodotto "turistico letterario" con gli operatori dei Colli Euganei, che concili la letteratura, il turismo culturale e naturalistico con le proposte commerciali e artigianali del nostro territorio, rendendo vivibile e appetibile il nostro terriotrio.

Hanno partecipato alla conferenza stampa, il Sindaco di Arquà Petrarca e Vice Presidente del Parco Colli Luca Callegaro, il Responsabile Assoturismo Confesercenti Mauro Cinefra, l'Associazione i nuovi Samizdat Paolo Gobbi, alcuni operatori economici di Arquà tra i quali il Sig. Cardin Graziano produttore di vino e proprietario delle Marlunghe, il Sig. Ampelio Bianco che coordina gli olvicoltori dei colli euganei, e il Signor Luigi Tiene di Life Tree Mobility che sta promuovendo l'uso del Segway come forma di mobilità turistica alternativa.

Tutti hanno concordato nell'affermare che il territorio ha grandi potenzialità turistiche non solo per il benessere e il relax ma anche per il turismo culturale che può generare grandi flussi economici in un momento di crisi. Si può invertire la tendenza valorizzando il territorio senza sfruttarlo come avvenuto in passato con cave e cementi ma portando avanti iniziative come l'albergo diffuso nel territorio, nuova collaborazione con il comune di Padova per la valorizzazione della casa del Petrarca, l'apertura di nuove attività artigianali e commerciali con il recupero di edifici storici esistenti, una maggiore collaborazione con gli altri comuni dei colli, far conoscere il territorio agli studenti delle scuole, coordinamento tra i vari enti di promozione e commercializzazione e maggiori sinergie con i privati.

 




Archivio